Tu sei qui

Organizzazioni di Swiss Fair Trade

Administrator
Administrator

La campagna Fair Trade Town è promossa dall’associazione mantello Swiss Fair Trade e dai suoi membri.

Arbeitskreis Tourismus & Entwicklung

arbeitskreis tourismus & entwicklung

L‘arbeitskreis tourismus & entwicklung è un servizio svizzero specializzato che si interroga sul turismo da un punto di vista della politica di sviluppo e si impegna a favore dei diritti delle popolazioni indigene nelle regioni turistiche. Inoltre invita tanto i viaggiatori quanto i responsabili dell’economia e della politica ad agire nel rispetto dell‘equità per garantire al turismo un futuro. Detto servizio ha sviluppato con Fair Trade Tourism Sudafrica i primi viaggi nel rispetto dei criteri del commercio equo. Consigli e informazioni supplementari concreti sono disponibili sul sito www.fairunterwegs.org.

 


Magasins du monde

Association romande des Magasins du Monde (ASRO)

L’ASRO gestisce e promuove il commercio equo. I prodotti sono venduti nei  Magasins du Monde. Al contempo informa e sensibilizza la popolazione. L’associazione sostiene il commercio equo dal 1974, si impegna per un elevato valore aggiunto per i produttori e promuove l’economia solidale nel rispetto dell’uomo e nell’ottica di uno sviluppo sostenibile.

 


Associazione ideeali (idee con le ali)

L’associazione Ideeali (idee con le ali) promuove e importa prodotti artigianali dall’Asia (principalmente dalla Cambogia), i quali vengono venduti nel proprio negozio e in altri 15 punti vendita. I prodotti provengono da un commercio equo e sono prodotti nell’ambito di progetti sociali che occupano persone svantaggiate. L’assortimento offre principalmente accessori d’abbigliamento, articoli da regalo, per bambini e oggetti decorativi.

 

 


Fritz Bertschi AG

Dal 1991 la torrefazione di caffè Fritz Bertschi SA (1932) ha deciso di mettere in commercio dei prodotti equi e biologici. Essendo la prima ditta avendo la licenza di Max Havelaar, la torrefazione è un pilastro del commercio sostenibile.
Basandosi sui valori e relazioni a lungo termine con i nostri partner, Fritz Bertschi SA produce e vende un assortimento di caffè direttamente importato di altissima qualità, rispettando tutti i criteri aziendali e sociali.

 

 


Botteghe del Mondo (BdM)

L’associazione BdM raggruppa le 16 Botteghe del Mondo della Svizzera italiana, da 35 anni affermate specialiste del commercio equo. Attraverso la vendita di prodotti artigianali ed alimentari del Sud del Mondo, le BdM propongono un modello di consumo responsabile ed un’economia improntata ai valori della giustizia e dell’equità per tutti.

 

 

 

 

 


Brücke - Le Pont

L’associazione Ideeali (idee con le ali) promuove e importa prodotti artigianali dall’Asia (principalmente dalla Cambogia), i quali vengono venduti nel proprio negozio e in altri 15 punti vendita. I prodotti provengono da un commercio equo e sono prodotti nell’ambito di progetti sociali che occupano persone svantaggiate. L’assortimento offre principalmente accessori d’abbigliamento, articoli da regalo, per bambini e oggetti decorativi.

 


Claro Fair Trade

claro fair trade AG

claro fair trade è un’azienda commerciale specializzata nella vendita di generi alimentari, moda e artigianato del commercio equo. L’azienda collabora con i piccoli produttori e le piccole aziende dell’emisfero sud, con cui ha stabilito un contatto diretto e personale. I prodotti claro sono in vendita nei negozi claro, nelle Botteghe del mondo, nei negozi UNICA, nel servizio specializzato e direttamente sul sito www.claro.ch.

 


fairbrands SA

 

 

 


Fair Fish

fair-fish

fair-fish ha sviluppato la prima certificazione a livello mondiale che stabilisce i criteri relativi alla sostenibilità, alla protezione degli animali e al commercio equo e certifica i pesci prodotti in tal senso. Con un progetto pilota fair-fish ha fornito la prova che il pesce può essere commercializzato anche nel rispetto dell’equità.

 

 

 

 


Fondazione Max Havelaar (Svizzera)

La fondazione Max Havelaar assegna in Svizzera il marchio Fairtrade, che contraddistingue prodotti equosolidali, realizzati in modo sostenibile. I compiti principali della fondazione comprendono la preparazione dell'accesso al mercato per i prodotti equosolidali e il lavoro di informazione e sensibilizzazione per il commercio equosolidale in Svizzera.

 

 

 

 


Gebana

gebana

gebana è l’associazione pioniere del commercio equo. Nata dal movimento delle „donne banana" negli Anni 70 del secolo scorso, l’associazione collabora con i piccoli agricoltori dell‘emisfero sud e ne commercializza i prodotti biologici vendendoli direttamente ai consumatori svizzeri. Il lavoro svolto poggia su una base costituita da rapporti commerciali equi e a lungo termine.

 

 

 

 


Helvetas

HELVETAS Swiss Intercooperation

Un importante pilastro di Helvetas è il FAIRSHOP. Le vendite dei prodotti del commercio equo-solidale permettono ai piccoli agricoltori del Sud di avere un salario dignitoso. In Svizzera, il FairShop contribuisce a sensibilizzare il pubblico. I proventi sono utilizzati interamente per i progetti.

 

 


Ideale

ideale Fair Trade

ideale Fair Trade produce dal 1995 prodotti di seta in Vietnam, Laos e Cambogia. Il progetto lavora con un’intera filiera locale di valore aggiunto (coltura della seta, produzione di stoffe, finitura dei prodotti). Tutti i piccoli produttori coinvolti dispongono di condizioni di lavoro giuste e garantite.

 

 

 


mercifair

 

 


Lemonaid

Il modo di bere socialmente utile.
Noi facciamo le bevande così come dovrebbero essere. Con i migliori ingredienti bio provenienti dal commercio equo e solidale. Prodotte con vero succo di frutta e vero infuso di tè. Siamo bio fino all’ultimo sorso. Ciò significa: niente pesticidi, niente OGM, ma soltanto pura natura. Le nostre materie prime sono raccolte a mano e lavorate in modo tradizionale e delicato.
Oltre al commercio equo e solidale, sosteniamo la fondazione senza scopo di lucro Lemonaid & ChariTea con 5 centesimi per ogni bottiglia venduta. La fondazione sostiene progetti sociali nei paesi di coltivazione che favoriscono la partecipazione politica, economica e culturale.
 

Oiko Credit

Oikocredit

Oikocredit e il commercio equo condividono gli stessi principi e obiettivi. Oikocredit e i suoi investitori sostengono al momento 58 progetti del commercio equo in 18 paesi. La cooperazione internazionale allo sviluppo è oggi uno dei maggiori finanziatori privati del commercio equo.

 

 


Pane per tutti

Pane per tutti si impegna per il commercio equo in primo luogo informando e sensibilizzando i consumatori della Svizzera. Un ulteriore aspetto dell’impegno è costituito dal lavoro di lobbismo politico. Pane per tutti offre inoltre un sostegno diretto a un esiguo numero di partner nell’emisfero sud nel quadro del programma «Fairer Handel» svolto in collaborazione con la DSC.

 


Remei AG

Vestire bene, vestire responsabile
Con il marchio di qualità bioRe® la ditta commerciale svizzera Remei AG ha realizzato una visione: produrre indumenti di moda in cotone biologico equo attraverso una catena produttiva trasparente e controllata.

 

 

 


responsAbility Investments AG

 

 

 


Sacrifio Quaresimale

L’impegno a favore del commercio equo è una componente importante dei progetti di Sacrificio Quaresimale nel Sud del mondo, come pure del suo lavoro sul piano della politica di sviluppo. Nei 14 paesi in cui opera, Sacrificio Quaresimale si impegna a sostegno della commercializzazione di prodotti equo solidali sul mercato locale. In Svizzera Sacrificio Quaresimale si adopera per fare in modo che le cittadine e i cittadini, le imprese e le autorità optino per il commercio equo.

 


Solidar Suisse

 

 


TerrEspoir

TerrEspoir

TerrEspoir è stata fondata nel 1996 da Brot für alle e da DM-échange et mission quale fondazione al servizio del commercio equo. Le cooperativa partner fondata in Camerun fornisce in Svizzera 3 tonnellate alla settimana di frutti freschi e frutta secca. TerrEspoir opera anche nell’ambito della formazione come pure dell’accesso ai microcrediti. Lavora con piccoli produttori che altrimenti non avrebbero alcuna opportunità di commercializzare i propri prodotti per il tramite di un grande distributore.