Tu sei qui

Cinque criteri per diventare Fair Trade Town

Per ottenere il riconoscimento Fair Trade Town ogni città o comune deve adempiere cinque criteri, che non devono essere soddisfatti secondo un ordine predefinito. Appena il consiglio comunale avrà inoltrato una decisione in tal senso (criterio 1), la città o il comune saranno considerati candidati ufficiali al riconoscimento.

UNA PANORAMICA DEI CINQUE CRITERI

1. La città o il comune opta per il commercio equo

  • L’istanza politica competente decide di acquisire il riconoscimento Fair Trade Town.
  • L’amministrazione della città o del comune utilizza il caffè e almeno due altri prodotti del commercio equo.
  • La città o il comune si impegna a organizzare una manifestazione ufficiale per il riconoscimento Fair Trade Town.

2. Un gruppo di lavoro coordina l’impegno per il commercio equo

  • Un gruppo di lavoro è istituito che coordina e controlla l’attuazione degli obiettivi della Fair Trade Town.
  • Il gruppo di lavoro si riunisce periodicamente e documenta il rispetto dei singoli criteri.
  • Il gruppo di lavoro garantisce che nella città o nel comune si svolga almeno una volta all’anno un‘attività dedicata al commercio equo.

3. Commercio al dettaglio, esercenti e alberghi offrono prodotti del commercio equo

  • I commercianti al dettaglio coinvolti integrano nella loro offerta almeno cinque prodotti sul commercio equo e informano i loro clienti.
  • Gli esercenti e gli alberghi integrano nella loro offerta almeno tre prodotti del commercio equo e informano i loro clienti.
  • Il commercio al dettaglio, il settore della ristorazione e gli alberghi partecipano alle attività locali a sostegno del commercio equo.

4. Istituzioni e aziende utilizzano prodotti del commercio equo

  • Le istituzioni, ad esempio scuole, asili nido e case per anziani, le associazioni o le parrocchie utilizzano regolarmente prodotti del commercio equo.
  • Le aziende investono in prodotti del commercio equo.
  • Le istituzioni e le aziende partecipano alle attività locali a sostegno del commercio equo.

5. Le pubbliche relazioni quale strumento di diffusione del commercio equo

  • Il commercio equo viene tematizzato informando periodicamente nei media locali, nel materiale inviato e sul sito di città e comuni.
  • L’informazione sulla manifestazione annuale relativa al commercio equo viene diffusa nella stampa locale e in tutti i canali di informazioni della città o del comune.
  • La città o il comune pianifica e organizza una manifestazione pubblica relativa al riconoscimento Fair Trade Town e invita la stampa locale.

 

Iscrivetevi